<< Torna alla sezione rendering

Rendering 3D



Il rendering 3d è il è il processo per la produzione di un'immagine basata sui dati tridimensionali memorizzati all'interno di un calcolatore.

Il rendering 3d è un processo creativo che è simile alla fotografia o alla cinematografia, perché il tecnico si trova sempre a dover lavorare con scene e illuminazione. Diversamente dalla fotografia la scena è virtuale e goni cosa che appare al suo interno deve essere creata o ricreata al computer prima di essere renderizzata. Questo comporta un notevole quantità di lavoro ma consente anche un controllo pressochè completo su tutti i dettagli che compariranno nella scena. I dati tridimensionali che sono descritti potrebbero essere una scena completa compreso i modelli geometrici degli oggetti tridimensionali, costruzioni. Gli artisti devono creare questa scena attraverso la modellazione e l'animazione prima di avviare il rendering. Il rendering 3D riproduce la scena tridimensionale come immagine presa da una posizione e da una prospettiva specificate. Il rendering potrebbe aggiungere la simulazione dell'illuminazione realistica, delle ombre, dell'atmosfera, del colore, della texture e degli effetti ottici quale la rifrazione di luce o motion-blur visto sugli oggetti in movimento - oppure il rendering potrebbe non essere per nulla realistico al fine di creare immagini astratte.

NOTA: Anche se sono chiamate "3D," queste immagini non sono la stessa cosa " 3D Movies" che erano popolari negli anni 50, che hanno generato l'illusione di profondità su uno schermo cinematografico quando il pubblico ha indossato particolari occhiarli.

I rendering sono chiamati 3D a causa della tecnica con qui sono prodotti, usando appunto modelli 3D. Anche se i render 3D potrebbero essere usati in un "3D movie" (se diventassero mai ancora popolari), il prodotto finale di una rappresentazione 3D è generalmente un'immagine normale in due dimensioni e queste immagini possono essere usate nelle immagini stampate, sul Internet, nei mezzi interattivi, sulla TV, o nei film. Per la loro generazione a volte occorre molto tempo, anche utilizzando calcolatori molto veloci. Ciò è perché il software essenzialmente "sta fotografando" ogni pixel dell'immagine ed il calcolo del colore di appena un pixel può richiedere molta potenza di calcolo, il calcolatore deve infatti valutare moltissimi dati ad esempio i raggi di luce che si riflettono nello spazio della scena e suli oggetti 3D. Renderizzare tutte le strutture di un intero filmato (quali Shrek, Monsters Inc., o Alla ricerca di Nemo) può coinvolgere anche centinaia di calcolatori per mesi o anni.